Sport e motivazione. I consigli per superare la pigrizia del Green House Sport.

Se la voglia di allenarsi è pari a zero e la pigrizia tende a prevalere è importante saper trovare la giusta motivazione, la giusta grinta per iniziare e/o tornare a praticare sport. Muoversi, sentirsi bene migliorando lo stato di salute.

Un radicato stile di vita sedentario e un’invincibile pigrizia sono gli alleati perfetti per praticare il salto dell’allenamento. Spesso le scuse prevalgono e la paura di non farcela, di non riuscire a raggiungere i propri obiettivi fisici e sportivi ci porta a non iniziare o a non continuare a praticare sport.

Quante volte abbiamo comprato attrezzatura e abbigliamento sportivo, fatto abbonamenti in palestra per poi lasciarli nel dimenticatoio?

Praticare sport, muoversi è importante per la nostra salute e per il nostro benessere psicofisico; aiuta a scaricare le tensioni, lo stress accumulato durante la giornata a lavoro o a casa.
Il Green House Sport, centro sportivo attivo a Roma, vi da alcuni consigli semplici e pratici per riuscire a superare la pigrizia e trovare la voglia di praticare sport. Si tratta di alcuni suggerimenti da attuare, in modo concreto, alla vita di tutti i giorni per affrontare nel mood giusto gli allenamenti sentendovi bene e soddisfatti di voi stessi.

Consigli pratici per combattere la pigrizia e trovare la giusta motivazione

  1. Stabilisci obiettivi concreti e realistici.
    Quando si inizia o si riprende a praticare sport si tende a voler ottenere risultati in fretta, mirando troppo in alto rispetto alle proprie capacità fisiche. Quando tali obiettivi prestabiliti non vengono raggiunti ci si demoralizza e la voglia di smettere per la mancanza di cambiamenti visibili sarà alta.  È importante quindi stabilire lungo il cammino obiettivi graduali e realistici adatti ai propri livelli così da mantenere alta la motivazione e la grinta. È inoltre opportuno non fossilizzarsi sempre sulla stessa attività variando spesso gli allenamenti. Questo cambiamento andrà ad agire non solo sulla nostra mente ma anche sul nostro corpo, spronare diversamente i muscoli permetterà di raggiungere al meglio gli obiettivi prefissati.
  2. Affidati a dei professionisti.
    L’ affidarsi a dei professionisti permetterà di individuare gli esercizi e l’allenamento più adatto al proprio fisico. In questo modo eviterete di perdere tempo con programmi sportivi trovati su internet o per caso non datti per il vostro corpo. Con un personal Trainer o in un centro sportivo potrete stabilire i vostri obiettivi insieme trovando il metodo più adatto per raggiungerli e monitorando i piccoli traguardi mensili. L’essere seguiti, l’avere qualcuno che vi segue durante l’allenamento vi aiuterà a non perdere la motivazione, a non abbandonare il vostro percorso.
  3. Scegli lo sport o l’attività fisica che più ti piace.
    Per mantenere alta la motivazione è importante individuare quello che ci piace. Praticare il giusto sport, la giusta attività fisica è il primo passo per non mollare l’allenamento. È inutile ostinarsi a correre se la corsa vi annoia, è inutile praticare sport individuale se la vostra indole è socievole, finirete solo con l’annoiarvi. Cercate e trovate lo sport che fa per voi, sperimentate, non siate timidi. Ciò vi aiuterà a non perdere la motivazione e a non praticare l’attività sportiva contro voglia solo perché vi viene imposto per la vostra salute.
  4. Annota le tue evoluzioni.
    Tenere traccia dei propri risultati, delle proprie evoluzioni aiuterà a prendere coscienza degli allenamenti svolti, facendo il resoconto dei giorni e delle settimane passate, prenderai coscienza dei progressi fatti. Che cos’è più motivante di notare che fino a 3 mesi fa, non riuscivate a correre più di 20 minuti di seguito mentre adesso sei in grado di correre 10 km senza fermarti?
  5. Allenati a credere in te stesso.
    Direte voi “facile a dirsi”, ad ogni modo è bene ricordarlo: la sola persona su cui puoi contare sei tu. Fate esercizio per voi stessi e per nessun altro, siate benevoli nei vostri confronti. Non paragonatevi mai ad altri: ognuno ha il suo percorso, il suo livello, la sua storia, il suo modo di fare sport, di allenarsi. Tutti posso fare progressi e i risultati arriveranno solo se crederete in voi stessi e nelle vostre potenzialità.
  6. Ricompensa la pratica sportiva.
    Lo sport no deve essere soltanto sofferenza e privazioni, deve essere per prima cosa un piacere. Spesso alla pratica sport iva viene associata una dieta drastica, che non permette eccezioni alla regola e porta al dover star attenti in ogni circostanza. Questa modalità vi porterà a non essere felici della vostra situazione, al vedere il tutto come una punizione e la vostra motivazione calerà drasticamente, praticando il tutto per inerzia. È necessario offrirsi una ricompensa, concedersi dei piccoli premi dopo lo sport praticato, dopo aver raggiunto i vostri obiettivi. Concedetevi un buon pasto, un gelato che desiderate da giorni, quel paio di scarpe che sognate da tempo. La giusta ricompensa contribuirà a mantenere il vostro umore alto e la motivazione crescerà di giorno in giorno.

Dopo questi piccoli consigli pratici non vi resta che spegnere la televisione, mettervi la vostra tuta preferita ed iniziare a praticare il vostro sport preferito!

Vi ricordiamo inoltre che il centro sportivo Green House Sport, presenta un’ampia offerta di sport che si divide tra corsi di nuoto in piscina, corsi di acqua fitness, arti marziali, group cycling, scuola calcio e tennis.

Qui verrete seguiti da esperti professionisti che sapranno darvi i giusti consigli, trovando il miglior allenamento per il vostro fisico. Potrete allenarvi singolarmente o in compagnia e monitorando i vostri risultati il tutto in un’atmosfera serena in grado di fornirvi continui stimoli.

Contattaci per avere maggiori informazioni.

Management by Creare e Comunicare - Webcoding by Digitest



Questo sito utilizza cookie per il suo funzionamento Maggiori informazioni